Tutto pronto per VicenzaOro First 2011, gioielli e preziosi in mostra

E’ già ai blocchi di partenza la prima mostra di gioielleria, oreficeria e argenteria dell’anno, VicenzaOro First, che andrà in scena dal 15 al 20 gennaio 2011 in Fiera a Vicenza.
Cinque giorni dedicati al mondo scintillante dei preziosi.
Vicenzaoro First è la vetrina d’eccellenza per le nuove collezioni di circa 1600 aziende, per le anteprime e per le presentazioni di quelle che saranno le tendenze future.

Un’edizione quella del 2011 dove sono attesi operatori commerciali qualificati, buyer di ogni canale distributivo, gruppi retail, franchisee, department store mondiali e i concept stores.

Tra gli eventi in programma è prevista la presentazione del progetto di Fiera di Vicenza dove saranno illustrate le nuove strategie per il triennio 2011/2013.
Si tratta di una location ideale per scoprire il mondo del gioiello, il ‘business hub’ dove si incontrano produttori e buyers internazionali, luogo per eccellenza dove si sviluppano nuovi contatti e dove si creano nuovi network.

VicenzaOro 2011

Non solo, il Salone orafo diventa il luogo per un confronto tecnico tra addetti ai lavori ed esperti, con seminari e workshop di aggiornamento, oltre che un importante momento di comunicazione.
I riflettori di VicenzaOroFirst sono puntati anche sui più importanti trend moda nel mondo dell’oreficeria e della gioielleria, dove le tendenze vengono puntualmente analizzate da Vioro Magazine, il magazine di Fiera di Vicenza.

Inoltre il gioiello Made In Italy sarà il protagonista nella mostra itinerante organizzata dal World Gold Council “Gold Expression 2011”, l’interessante progetto che raggruppa le collezioni di design create da selezionate aziende orafe italiane.

Non mancherà T-Gold, l’unica manifestazione a livello mondiale dedicata ai macchinari e agli strumenti per oreficeria e preziosi, che ritorna in concomitanza con VicenzaOro First e che vedrà la partecipazione di 124 aziende. Al padiglione L sono attese aziende provenienti da USA, Austria, Belgio, Germania, Spagna, Finlandia, Regno Unito, Israele, Giappone, India, Thailandia e Turchia.

Aperta esclusivamente agli operatori del settore, VICENZAORO First potrà essere visitata dalle ore 9.30 alle ore 18.30, dalle ore 9.30 alle 16.00 il giorno di chiusura. Maggiori informazioni si trovano sul sito Ufficiale .

In mostra a Genova le spille natalizie di Pell

Una mostra di bellissimi bijoux è in programma per il prossimo 23 novembre a Genova presso la sede della libreria Caffè “La Passeggiata”.
Per l’occasione a far bella mostra di sé sono arrivate le spille natalizie di Pell, dalla forma ad alberello di Natale e cariche si baguette e strass dai bellissimi colori.

Insieme alla mostra verrà organizzata anche una chiacchierata-incontro sul marchio di bijoux americani.

Il marchio Pell è famoso per bellissimi bijoux dai colori sontuosi, per le baguettes diamantate e per l’inventiva dei disegni. Tra le serie, ricordiamo le spille natalizie, alcune delle quali saranno in mostra il 23 novembre.

Bijoux americani

Pell deriva dal nome di un emigrante che fece fortuna negli Stati Uniti disegnando e producendo bijoux di fantasia.
Si chiamava Pellegrino, ma quando sbarcò all’Ufficio Immigrazione americano, alla domanda “Come ti chiami”? non capì bene e rispose con il nome della città dove era nato, Gaeta, e dove aveva lavorato da apprendista presso un gioielliere. Ma la ditta si chiamò PELL, da Pellegrino.

La sede della manifattura oggi si trova a New York, nel quartiere di Astoria, al capolinea della linea N della metropolitana, in quella parte del Queens ancora oggi caratterizzata da insediamenti di italiani e greci oggi di terza generazione, poiché i loro nonni arrivarono lì subito prima e subito dopo la seconda guerra mondiale.
L’ampio edificio, un vero e proprio sweat shop, si trova sotto un cavalcavia, il che lo ha preservato per nostra fortuna, dalla distruzione. Si tratta di un luogo di notevole interesse, dove è
possibile seguire il processo produttivo del bijoux già a partire dal disegno.

Tutto è rimasto com’era più di sessanta anni fa, e Pablo, l’operaio saldatore, è la vera memoria storica del posto: iniziò a lavorare che era un ragazzino ed ora è bisnonno!
Per maggiori informazioni: www.bijouxamericani.it

“Dagli Ori di Taranto alle gemme di Bulgari: l’eccellenza dell’oreficeria italiana” in mostra a Shanghai

Una mostra di gioielli unica ed eccezionale vede protagonisti “Gli ori di Taranto” in estremo oriente.
Fino alla fine del mese di ottobre, infatti, l’eccellenza dell’oreficeria italiana sarà presente alla 41° Expo mondiale di Shanghai nel Padiglione Italia.

Si tratta di una particolare mostra sull’artigianalità nella lavorazione dei metalli preziosi, che per il nostro Paese è sinonimo di eccellenza nel design fin dal 600 A.C. e fino al 19° secolo.

Provengono dal Museo Archeologico di Taranto, sono presenti in ottanta pezzi e costituiscono la più importante testimonianza di come la lavorazione dei metalli preziosi, in particolare dell’oro, fosse una delle attività più sviluppate tra il IV e il I secolo A.C.

Tra i gioielli esposti troviamo anelli in oro e con pietre incise, diademi, orecchini, bracciali, oggetti portati in vita dalle donne e poi trasferiti nelle tombe dopo la morte, o ancora le corone funerarie dalle foglie spesso quasi impalpabili, ritagliate nella lamina del materiale prezioso.

E assieme agli ori di Taranto fanno bella mostra di sé anche le preziose gemme di Bulgari, in particolare la collezione Vintage Bulgari.

Saranno esposti circa 40 gioielli unici realizzati tra gli anni ’20 agli anni ’90: alcuni esempi dei primi bracciali e orologi della linea “Serpenti”, ma anche alcuni gioielli appartenenti alla famosa linea Tubogas, un grande lavoro di artigianalità.

Cierre Gioielli presenta le sue gioie personalizzate

Il celebre e ormai affermato Salone del Gioiello Contemporaneo “Mondo Prezioso” al “Tarì” di Marcianise (Caserta) ha visto tra i protagonisti anche le gioie personalizzate Cierre Gioielli.

In particolare ha fatto il suo ingresso la collezione “Mosaico”, una linea glamour e coloratissima che vede in primo piano oro, diamanti e pietre preziose, mixati ad hoc per dar forma ad anelli, pendenti, collier, bracciali e orecchini unici e irripetibili.

Cierre Gioielli

Pezzi raffinati da indossare “all day long”.
I gioielli Cierre, inoltre, sono tutti personalizzabili. Possono essere infatti adattati ai gusti di tutte le donne che potranno non solo scegliere modelli e materie prime, ma anche aggiungere il proprio nome in oro sulle piccole “sculture à-porter” indossate.

L’Autunno prezioso firmato Cierre Gioielli si arricchisce inoltre dell’esclusiva collezione “Privilege”: uno scrigno contenente ben tre solitari contraddistinti dal “non plus ultra” in fatto di qualità e purezza delle pietre (F color, IF). Un regalo unico e di gran classe, destinato a suggellare legami d’amore lunghi e indissolubili.

Al Salone, oltre alle collezioni “Mosaico” – ispirata alle creazioni dell’architetto spagnolo Antoni Gaudì – e “Privilege”, sono state anche presentate le linee “Classic” e “Dillo col cuore”, linea quest’ultima dedicata alle fashion victims più giovani, con un cuore stilizzato in oro bianco e diamanti da utilizzare come una lavagnetta per mandare short message alla dolce metà o a chi si desidera.

[techtags:Cierre Gioielli]

Tutto pronto a dicembre per la grande Fiera del lusso di Dubai

Si chiama International Fashion Jewellery & Watch Fair ed il nome è già tutto un programma per fare venire in mente una fiera del lusso più sfrenato.
E anche la location non è da meno. Stiamo infatti parlando di Dubai, il centro del commercio per gli Emirati Arabi, che ospiterà dal 13 al 15 dicembre 2010 il salone del lusso, dove saranno in vetrina i prodotti della più alta gioielleria e accessori di lusso.

Numerosi professionisti del settore si daranno appuntamento a dicembre a Dubai, dunque, per aggiornarsi su tutte le nuove tendenze del design del gioiello, ma anche sui pezzi più esclusivi da collezionismo.
Ricca è la gamma di prodotti che vengono esposti, dai gioielli alle gemme e pietre preziose, dagli orologi più particolari ad accessori come sciarpe, guanti, borse.

La fiera offre un canale ideale per raggiungere i compratori, commercianti e privati. E Dubai è sicuramente il luogo migliore per accogliere espositori e visitatori per networkings business e incontri faccia a faccia, la migliore occasione di fare business.
Gioiellerie e responsabili di tutto il mondo utilizzano questa fiera per il lancio dei loro prodotti unici e delle ultime collezioni, un evento che anno dopo anno crescita in modo esponenziale.

Una fiera che dà numeri importanti, solo la scorsa edizione circa 70.000 sono stati i visitatori provenienti da 69 Paesi, e anche per questa edizione, la 6°, ci si aspetta grandi risultati e grande partecipazione.
Nella regione dove si svolge l’International Fashion Jewellery & Watch Fair il mercato del settore è cresciuto del 25%. Ogni anno la vendita di oro, argento e diamanti aumenta di circa il 13%, come ha dichiarato Chandu Siroya, vicepresidente di Dubai Gold and Jewellery Group.

Per ulteriori informazioni visitate il sito.