Gioielleria contemporanea, spazio alle sensazioni

Gioielleria contemporanea, spazio alle sensazioni

La nuova espressione d’arte nella Gioielleria.

La Gioielleria sta vivendo un periodo di grande travaglio. Ma sappiamo tutti che queste fasi, in ambito artistico, diventano propulsione per nuove forme espressive di grande contenuto.

Pare terminato il periodo d’oro del gioiello classico. E il riferimento al più nobile dei metalli non cade a caso. Si cercano infatti nuove soluzioni, già a partire dall’utilizzo dei materiali.

La Gioielleria contemporanea sta affermandosi prepotentemente. Non ha ancora un nome specifico col quale passerà alla Storia. Ci si ferma a definirla come espressione dei nostri giorni. Ma se un appellativo le può essere attribuito, questo sarebbe quasi certamente quello di “Gioielleria Espressiva”.

L’orafo si riappropria della sua vocazione artistica e cerca di creare il bello dando un significato alle proprie opere, inserendo nel gioiello sensazioni e suggestioni.

Ne nasce un arte che tende a comunicare i sentimenti attraverso forme e materiali non più legati alla tradizione. Prevale il cuore e la voglia di trasmettere ciò che l’artista “sente”. Non più vincoli di colori. Non più catene che legano a preconcetti.

Si è quindi infranta una frontiera che teneva legata l’arta orafa a canoni ormai superati e che ne mortificava l’espressività.

Si tratta del passo definitivo dopo quello timido della “Gioielleria di significato”. Quel tentativo di attribuire ad ogni gioiello il motivo per essere indossato. Una ragione che esulasse finalmente dalla pura esposizione del valore, ma che comunicasse una sensazione o un ricordo.

La Gioielleria contemporanea esalta l’esclusività. Conscia che indossare un gioiello debba manifestare una personalità o un messaggio. Ma allo stesso tempo testimoniare la nostra unicità.

Si tratta di un ritorno al motivo di base dell’esistenza della Gioielleria. Quell’arte che finalmente si riappropria della sua anima. Quella che Benvenuto Cellini seppe bene interpretare.

(Nella foto una creazione esclusiva Lunamante)

 

La leggenda della vergine Ametista

La leggenda della vergine Ametista (video)

Mitologia e Gemmologia.

Una delle leggende più suggestive che abbracciano il mondo delle gemme preziose è quella della vergine Ametista.

Ascoltiamo in questo breve video come gli antichi Greci ritenevano fosse nato questo splendido quarzo che ammiriamo nella sua livrea viola purpurea.

Clicca sull’immagine per far partire il video. Buon divertimento!

Il tuo imprinting sulle fedi nuziali

Il tuo imprinting sulle fedi nuziali

Una personalizzazione suggestiva.

Lo sappiamo tutti: la Gioielleria rappresenta il settore che meno si presta alla globalizzazione. Fin dai tempi più remoti, quando le donne si agghindavano delle conquiste di caccia del marito, è un comparto votato all’esclusività.

Nei tempi moderni in virtù dell’industrializzazione e dell’avvento della pubblicità, la ricerca di esclusività si è notevolmente affievolita. Ma resta comunque una prerogativa di chi ama indossare oggetti significativi delle proprie espressioni e del proprio essere.

In questo ambito si è consolidato recentemente un settore di nicchia formato da chi intende attribuire ai propri gioielli una funzione espressiva molto forte. Il tutto è sintetizzato nella definizione di Gioielleria di Significato.

Scendendo poi nello specifico c’è chi ha ragionato su quali possano essere i gioielli maggiormente inclini a essere considerati tra i più significativi. E ne è emerso che prime tra tutte sono le fedi nuziali.

Stiamo parlando di gioielli che travalicano i concetti di convenzione. Sono scelti per significare l’unione perpetua e eterna di due individui che si giurano amore intramontabile. Quale gioiello meglio di questi merita la personalizzazione? Si arriva quindi alla deduzione che sarebbe banale e sminuente avere all’anulare un prodotta standardizzato per esprimere un così alto sentimento.

Il Laboratorio Lunamante di Sanremo ha prodotto quindi fedi nuziali che sono di volta in volta irripetibili. E che sono l’espressione di una personalizzazione inequivocabile che non può essere attribuita a nessun altro se non agli sposi che le indossano.

La simbologia

L’idea di imprimere sulle fedi l’impronta digitale ha un valore simbolico inestimabile. Si tratta di sfoggiare un’immagine unica al mondo, che è quella inimitabile della persona che ti ha giurato eterno amore.

Ma non si tratta solo di un simbolo. L’impronta è veramente quella dell’amato e dell’amata, riprodotta al centro dell’anello più importante della vita.

A enfatizzare il tutto interviene anche l’utilizzo di tecniche particolarmente elaborate e della sottolineatura delle impronte stesse, che sono racchiuse in una filigrana in oro.

E non ci si deve lamentare se l’immagine del titolo è un po’ sfuocata e quindi poco leggibile: l’immensa gioia di osservare questi prodotti unici spetta ai legittimi proprietari…

Per ulteriori informazioni sulle fedi nuziali personalizzate e su altri Gioielli di Significato ci si può rivolgere direttamente all’artista orafo Emanuele Cannoletta di Laboratorio Lunamante, di Via Palazzo 48, primo piano, a Sanremo, anche al numero +39 347 2906180.