Articoli

Il Design orafo: arma letale contro la crisi

Una delle caratteristiche che rendono il popolo Italiano efficace nel mondo è sicuramente la creatività.

La nostra fantasia è apprezzata ad ogni livello e in ogni circostanza.

Unita ad un innato senso artistico che ci deriva forse da un passato glorioso, noi Italiani riusciamo ad esprimerci con facilità nei vari campi del sentimento.

Nel mondo orafo, questa nostra sensibilità può facilmente sfociare in una risorsa.

Ecco perchè i disegni artistici legati all’oreficeria e alla gioielleria parlano spesso con l’idioma di Dante.

E’ normale quindi che nel nostro Paese nascano realtà orgogliose e rigogliose legate a questi aspetti.

Una di queste è la Scuola di Design orafo tenuta dalla stilista con vocazione artistica Luisa Arrais, con studio corrente in Firenze ma dalla chiara origine sarda.

La Prof.ssa Arrais ha fondato alcuni anni orsono un’affermata Scuola di disegno.

l

Luisa Arrais è Maestro d’Arte. Il suo Curriculum accademico è degno di nota, avendo frequentato l’Istituto Statale d’Arte di Firenze nella sezione di Oreficeria, la Scuola Libera di nudo dell’Accademia delle Belle Arti, e addirittura un corso per montatore orafo.

La sua sensibilità artistica la porta poi al Design, diventando docente presso l’americana Art Fuji Studio.

Nell’anno 2000 fonda lo Studio Arrais, nel quale attualmente svolge le mansioni di docente e di dirigente.

Abbiamo ottenuto la gentile disponibilità per un’intervista a tutto campo sui grandi temi ricorrenti nella Gioielleria Italiana, con chiari riferimenti alla situzione attuale del mercato e dello stato artistico nel settore.

La Prof.ssa Arrais, accettando di rispondere a tutto tondo alle domande, non ha potuto nascondere la sua grande dinamicità e il coraggio di scelte che derivano da analisi in cui prevale il cuore.

Pubblichiamo il testo integrale dell’intervista: Continua a leggere