« | Home | »

Il Futuro di Pianegonda Gioielli.

Autore: Fabio Dell'Orto | 6 agosto 2013

Le grandi manovre continuano per un gruppo italiano leader del settore del fashion jewels come Morellato Gruoup.

Operazioni che si sono compiute di recente e che sono state pianificate da tempo in un ottica di ampliamento e rafforzamento del proprio portafoglio.

Massimo Carraro, presidente e ceo del Gruppo Morellato, è fortemente determinato a proseguire per la sua strada che ha permesso all’azienda il raggiungimento di risultati di rilievo sui mercati internazionali.

Il suo Gruppo è uno dei pochi che in un periodo difficile e complesso come quello che stiamo affrontando ottiene performance importanti.

Morellato è il primo player in Europa a capitale totalmente italiano; recentemente ha acquisito Pianegonda, storico marchio di gioielleria, noto per i suoi preziosi dal design innovativo che aveva avuto il suo periodo di gloria a cavallo degli anni 2000.

Il brand aveva perso smalto e posizioni importanti nel mercato della gioielleria ed aveva bisogno di un rilancio in grande stile che gli permettesse di recitare il ruolo che gli compete.

L’intervento di Morellato si rivela impegnativo ma le sfide difficili hanno sempre stimolato il suo intraprendente manager; un italiano che compra dove tutti gli altri vendono.

Massimo Carraro è abituato a nuotare controcorrente; l’acquisizione di Pianegonda è frutto di una ricerca che individua la tradizione manifatturiera, l’originalità e i valori che abbiano un significato ed un appeal a livello internazionale.

L’idea del grande salto nel lusso vero non è gradita a Massimo Carraro; egli sostiene che il termine va reinterpretato, definendo tale tutto ciò che è bello, non quello che è inaccesibile a molti.

Anello Pianegonda

Sottolinea il calo del 25% registrato dagli orologi svizzeri nelle esportazioni verso la Cina nel primo trimestre 2013, evidenziando parallelamente la crescita del 40% avuta dal suo Gruppo.

Sino ad ora Morellato ha acquisito solo marchi italiani ma in futuro non sono escluse acquisizioni di brand internazionali in una logica di sviluppo globale.

E’ alla Cina ed al suo enorme mercato che Carraro guarda con interesse crescente, mostrandosi ottimista: il merceto mondiale ha accolto negli ultimi anni 2 miliardi di nuovi consumatori, una cifra che non può che renderci positivi in proiezione futura.

Morellato è pronta a lanciare la sfida conoscendo la forza che può contare un grande gruppo a confronto con competitor agguerriti e pronti ad occupare le scene più importanti.

Categoria: Pianegonda | Nessun Commento »

:Il Futuro di Pianegonda Gioielli. :Il Futuro di Pianegonda Gioielli. :Il Futuro di Pianegonda Gioielli.

Commenti