A Genova una mostra sui bijoux di fantasia che hanno fatto la storia d’America

Una piccola mostra di bijoux di fantasia americani è in programma per il 4 maggio alle ore 17 presso La Passeggiata Libreria Caffè in piazza Santa Croce a Genova.
Verrà presentata ed esposta in occasione in occasione della presentazione della collezione di Maria Teresa Cannizzaro relativa al disegnatore Kenneth Jay Lane.

Mostra Bijoux Americani Genova

Una piccola mostra, si diceva, ma ricca di significati, curata dal Vintage Fashion&Jewelry Club Italia, che intende mostrare il contenuto simbolico dei bijoux di fantasia dall’Europa agli Stati Uniti, durante le grandi migrazioni di fine Ottocento e inizio Novecento.

Possiamo indossare un abito, una spilla o una collana non solo per ragioni di decoro, ma anche per “vestirci” dell’emozione che colleghiamo all’oggetto.
Questo legame tra il bijoux e l’emozione è sia individuale sia collettivo.
“Moda” è parola che indica un tipo di legame sociale. Nei secoli, il contenuto simbolico sociale dei bijoux ha viaggiato per il pianeta migrando da un valore all’altro.

È molto interessante seguire il lungo viaggio che ha effettuato il contenuto simbolico dei nostri bijoux: dall’India ai deserti della Mongolia; la Cina e il Magreb; Londra della Regina Vittoria e Parigi di Coco Chanel e Schiaparelli.
E infine, o in terza classe o sul Luxury Deck di prima classe di qualche piroscafo, il significato dei bijoux di fantasia, parigini e inglesi, si è intrecciato con la cultura dei nativi Indiani d’America.
Ma anche con quella dei Pilgrims e dei pionieri americani, degli emigranti di tutto il mondo verso il “Sogno Americano”, con i simboli delle praterie, i carri e i bufali, i fenomeni naturali e le speranze, contribuendo a creare il mondo del Costume Jewelry americano che sempre
più appassiona tanti collezionisti.

Info: bijouxamericani@libero.it

Fabio Dell'Orto
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *