Collezione Uomo Angeli di Roberto Giannotti

Nasce da un brand che fa parlare di sé da molti anni una Linea da Uomo: la capacità stà nel mantenere immutata la propria identità!

Il palcoscenico scelto sarà quello di VicenzaOro, l’importante rassegna fieristica che avrà luogo dal 5 al 9 Settembre 2015, ed il protagonista sarà una inedita Linea presentata da Roberto Giannotti, il Papà degli Angeli in Gioielleria.

Bracciale Uomo Angeli di Roberto Giannotti

Bracciale Uomo Angeli di Roberto Giannotti

Pensato per un gentleman moderno, attento ai dettagli ma allo stesso tempo dinamico e pragmatico, nasce dal team creativo dei Gioielli Roberto Giannotti l’omonima Collezione da Uomo.

‘Mantenersi legati alla tradizione inseguendo soluzioni d’avanguardia’,
in questo modo di presenta la Collezione Angeli da Uomo di Roberto Giannotti con l’obbiettivo di premiare chi sceglie di indossarlo donando stile ed eleganza.

Frutto di una ricerca, che parte anche dalla linee delle catene, e che giunge ai colori dei cordoncini colorati alla ricerca di uno stile più easy chic dove la presenza dell’Angelo con il brillantino vale più di una firma all’insegna dei principi più sani del Made in Italy.

Bracciale Uomo di Roberto Giannotti

Bracciale Uomo di Roberto Giannotti

‘Fedele alle proprie origini con l’obbiettivo di dare un segnale importante
ed una risposta al mercato da parte di un Casa e del Suo Team Creativo’

Solidi ed autentici che nascono da valori e storia: elementi di forza che costituiscono i tasselli della Collezione Uomo di Roberto Giannotti.

Un sguardo al futuro, positivo, fatto sia puntando agli elementi di forza di un brand
(gli Angeli) contro ogni finta tendenza e ‘sposando’ solo materiali preziosi per le proprie collezioni.

Fabio Dell'Orto
2 commenti
  1. Maria Teresa
    Maria Teresa dice:

    Splendidi braccialetti. Eccezionale l’idea della linea degli angeli eleganti nello stile e nel significato. Mi piacerebbe avere informazioni sia sul prezzo e sia di come fare per un eventuale acquisto.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *