« | Home | »

Intervento su Anello Solitario in Oro Giallo.

Autore: Fabio Dell'Orto | 25 marzo 2014

Quella a cui stiamo assistendo è metaforicamente “una favola a lieto fine” anche perchè chi ama il bello può solo essere felice nel vedere un Gioiello riprendere una forma ed uno splendore oramai dimenticati.

Il protagonista di questa “bella storia” è un Solitario in Oro Giallo con castone in Oro Bianco.

Un Gioiello di un certo pregio grazie ad una Caratura della Pietra, un Diamante taglio Brillante, di certo non trascurabile: un 0.45 punti circa.

Un “anello vissuto” qualcuno potrebbe dire vedendo il Gambo sul quale l’usura del tempo ha lavorato e forse qualche accidente casuale ne ha segnato forma e possibilità di indosso.

Un Solitario Usurato

Un Solitario Usurato

Si fa presto a dire “si rifà il gambo“: quello a cui assisteremo e documenteremo è un intervento complesso dove la perizia e abilità di un Orafo (che in questo caso appartengono al Sig.Luigi Carabelli) al proprio “banchetto” viene messa in evidenza.

L’operazione prevede il drastico taglio del gambo “eliminando” la parte consumata e non più recuperabile.

l'Anello senza le parti usurate

l’Anello senza le parti usurate

Si inserisce la porzione di gambo mancante utilizzando un segmento geometrico in Oro Giallo e della dimensioni pari a quello precedente.

Si inserisce un Nuovo Gambo

Si inserisce un Nuovo Gambo

La “parola” poi passa alla fiamma ed il calore del cannello a cui spetta il compito di creare un corpo unico tra la nuova e vecchia porzione del gambo.

Si lavora con il Cannello

Si lavora con il Cannello

Lo si lavora su un utensile che a molti può ricordare una Fuso, l’accessorio grazie al quale è possibile dare una misura al proprio anello.

Nella realta è una spina numerata e non per nulla il minuzioso lavoro di martello e lima, atto a dare una forma tonda e morbida al segmento che in origine era geometrico, si riconosce anche con l’appellativo “si inizia a spinarlo“.

Si Inizia a Spinarlo

Si Inizia a Spinarlo

Un lavoro che vede l’Artigiano al proprio banchetto in un lavoro che è pur sempre una appassionante sfida.

Dopo i “colpi” di carta smerigliatrice si passa al lavoro delle spazzole per passare da una primordiale sgrezzatura ad un volto totalmente lucido e brillante.

Colpi di Spazzola

Colpi di Spazzola

L’ultimo tocco, prima di farlo ritornare ad un compiaciuto indosso, spetta alla lavatrice ad ultrasuoni al fine di eliminare ogni traccia scura.

E la “favola” ha il suo lieto fine: un “anello vissuto” (praticamente inutilizzabile) ritorna allo splendore riservato al un Anello Solitario di valore.

Il Solitario torna al Suo Splendore

Il Solitario torna al Suo Splendore

Vuoi far ritornare anche i Tuoi Gioielli ad un Antico Splendore: trovi una quasi secolare esperienza anche nei servizi da Limbiati di Sesto Calende in Via Roma, 9 in Provincia di Varese.

Chiedi informazioni in merito a questa o altre tipologie di intervento allo 0331 924493.

Categoria: Laboratorio Orafo | Nessun Commento »

:Intervento su Anello Solitario in Oro Giallo. :Intervento su Anello Solitario in Oro Giallo. :Intervento su Anello Solitario in Oro Giallo.

Commenti