Gioielli Uno de 50

Stile gitano in versione metropolitana.

Allure folk e tribale per un ritorno alle origini mentre ci si perde nel caos della città.

Allegria, sapori e profumi di Madrid, la capitale della Spagna, il Paese più colorato che ci sia.

Sono solo alcune delle considerazioni che si possono fare ammirando i
Gioielli Uno de 50, una nuovissima linea nata direttamente nel cuore della penisola iberica, ma che sta già spopolando sui red carpet, al polso e al decolletè delle vips più amate.

Gioielli Uno de 50

Gioielli Uno de 50

Perchè mai come ora si ha voglia di un gioiello che esprima il lato wild che c’è in noi, che ci faccia idealmente viaggiare in terre lontane ed esotiche anche mentre siamo in metro per andare al lavoro.

Ma partiamo dall’inizio, per affascinarci, ancor prima che per i gioielli, per la storia che si cela dietro un brand dal nome così inusuale.

Uno de 50 nasce alla fine degli anni ’90 dalla creatività e dall’inventiva di un gruppo di giovani designers spagnoli, che hanno pensato di creare una linea di cinquanta gioielli dalla fattura completamente artigianale, ispirandosi a mille evocazioni suggestive e a un mood giovanile e vivace.

Il nome “Uno de 50” deriva dalla decisione iniziale degli artisti di creare un solo esemplare di ognuno dei cinquanta modelli che avevano realizzato: Uno de 50, appunto.

Gioiello Uno de 50

Gioiello Uno de 50

Il successo è stato immediato e i loro gioielli si sono diffusi prima in tutta la Spagna e poi in Europa, prendendo il largo anche per gli States, complice l’originalità del loro stile, divenuto immediatamente riconoscibile, e la voluta imperfezione delle linee, assolutamente affascinanti per chi vuole distinguersi.

Una fama ancora più enfatizzata dal fatto che i creatori del brand hanno deciso di continuare a produrre cinquanta pezzi in ciascuna collezione.

I preziosi Gioielli Uno de 50 sono creati con l’utilizzo di leghe metalliche rivestite in argento puro (una combinazione nota come Peltro Argentato), molto difficile da malleare e modellare, il che conferisce quell’allure handmade che tanto ha contribuito al successo del brand.

Al peltro argentato, i designers hanno associato materiali come cuoio argentino, resine dipinte a mano, cristalli di Bali, Swarovski colorati, vetri di Murano, perle sintetiche e pietre dure, perfetti per sottolineare lo stile artigianale e il mood gitano-tribale dei gioielli.

Anello Uno de 50

Anello Uno de 50

Indossare un prezioso Uno de 50 vuol dire avere un gioiello assolutamente unico, di cui non si trova una copia identica in tutto il Mondo; significa avere sulla pelle la vivacità della Spagna, le atmosfere del Mediterraneo e l’allegria del folklore.

Tra i gioielli della collezione troviamo grandi libellule argentate che pendono sul decolletè con un laccetto, anelli scolpiti con forme quasi casuali e resi splendenti dalle pietre dure di colori diversi e dimensioni importanti, girogola con tanti ciondolini, lunghe collane, bracciali a più fili e orecchini pendenti, ma anche orologi maschili con un’allure gitana e selvatica.

Uno de 50 è un brand perfetto per una donna modaiola, un pò radical-chic, ma soprattutto per una Lei che vuole concedersi un accessorio sfizioso e divertente con cui spezzare un outfit casual da giorno.

Perchè, anche nella giungla urbana, siamo tutti un pò wild…

Alessandra De Sortis

Uno de 50, distinguersi dal branco

Uno de 50 è uno dei pochi brand nel panorama mondiale della Gioielleria che dichiara le sue intenzioni anche col nome.

“Unodesinquenta”, come si pronuncia nell’originale spagnolo, significa proprio quello che sembra: il tuo gioiello è 1 su 50. Quando nacque, infatti, produceva solo ed esclusivamente 50 pezzi dello stesso modello e poi più. Magari ora questa proporzione non sarà più matematicamente esatta, vista la grande diffusione e lo straordinario successo mondiale che la maison ha riscosso, ma conserva sempre una grande attenzione a non creare troppa “folla” che vesta lo stesso articolo.

Il catalogo di Uno de 50 si presta molto a questa varietà che diviene una piacevole questione di scelta Uno de 50, distinguersi dal brancoper chi ama l’eleganza sbarazzina del terzo millennio, e nello stesso tempo vuole affermare la propria personalità e unicità in un mondo che corre il rischio di diventare troppo “omogeneizzato”.

Ne derivano quindi una filosofia ed una concettualità che oltrepassano le logiche della moda di un momento, ma che al contrario divengono standard effettivi nel pensiero dei designer del comparto dei preziosi.

Non più lusso fine a se stesso, ma mirato all’esternazione del proprio essere, in una cultura che lungi da essere quella del denaro diviene quella dell’esclusività e del buon gusto.

D’altra parte i designer di Uno de 50 hanno già dimostrato ampiamente di saperci fare e di essere in grado di interpretare i gusti della donna e dell’uomo del terzo millennio, proiettati certo nell’espressione di valori tipici della nostra epoca, che, giusto o sbagliato che sia, sono diversi da quelli di tutte le generazioni che ci hanno preceduti.

Quindi Uno de 50 come alfiere e portabandiera orgoglioso della nostra cultura attuale, che non deve e non vuole soggiacere ai trend che furono dei nostri predecessori, ma che ambisce a lasciare anch’essa un segno indelebile nella Storia

Uno de 50, qualcosa in più di semplice gioielleria: uno modo d’essere e la fierezza di dimostrarlo!

Uno de 50, quando l’esclusività è firmata

Nasce con la concettualità di base di un’esclusività assoluta, e lo dichiara subito. Uno de 50 (pronunciato vezzosamente alla spagnola, unodesinquenta) è stato creato in origine per dare la possibilità al massimo a 50 persone di indossare lo stesso gioiello.

Oggi che è ormai consacrato come uno dei marchi più ambiti a livello internazionale, ha conservato, se non nel numero almeno nella concettualità la propria vocazione ad essere un gioiello molto selettivo.Uno de 50, quando l'esclusività è firmata.

Chi indossa Uno de 50 afferma di volersi staccare dalla massa non per snobismo ma per l’intimo piacere di indossare un gioiello che abbia un significato personale, e serva anche per ricordare un evento, o anche solo la gioia provata nello scegliere lui tra gli altri.

Donare un gioiello Uno de 50 è invece un chiaro messaggio che intende sottolineare l’unicità di chi lo riceve, perché un simbolo serve a questo.

Ogni esemplare Uno de 50 è firmato.

Ecco perciò che la Gioielleria riprende il significato che ha avuto nascendo e che purtroppo avevamo dimenticato per abbandonarci a giochi esclusivamente economici.

Il gusto, anzi il buon gusto ritorna protagonista, e come tutte le cose eleganti non ha bisogno di urlare, ma lo afferma dolcemente ma fermamente con l’alta qualità della lavorazione e con la classe del design.

Ogni gioiello Uno de 50 è stato attentamente rifinito affinché traspaia l’unicità di quanto noi vogliamo ad esso attribuire.

Uno de 50, SOLO nelle migliori gioiellerie.